Un paese in una valle che non cè.pdf

Un paese in una valle che non cè

Aurelio Scerpella

Il luogo che ricordi fedelmente è quello in cui hai avuto le emozioni più forti. In questo caso, è il paese di Medeglia. Una comunità che oggi conta circa quattrocento anime, posta nella Val dIsone. Una valle laterale, il cui accesso dallAlto Vedeggio, da Bironico, risulta ai più sconosciuto. Ma in verità, negli ultimi decenni la Val dIsone si è fatta conoscere per la presenza della caserma dove si svolge listruzione delle forze speciali dellesercito, della polizia e delle guardie svizzere del papa. È stato quindi logico e naturale che questa raccolta si estendesse pure alla Val dIsone e di riflesso al nuovo Comune di Monteceneri di cui, dal 2010, il quartiere di Medeglia fa parte a tutti gli effetti. Nel libro si racconta di alcuni personaggi - maestri, parroci, autorità, emigranti di ieri e di oggi - gente comune della valle che fanno sentire il profumo di quella vita di paese oggi oramai scomparsa.

Viganella è un paese senza sole, almeno per tre mesi l'anno, e non ... montano posto in un tratto di valle particolarmente angusto, una posizione che di fatto, ...

2.12 MB Dimensione del file
8882815188 ISBN
Gratis PREZZO
Un paese in una valle che non cè.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.nuovaorganizzazioneimprese.it o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Ragazzi delle montagne, fuga e senso di vuoto di Michela Zucca - PRIMA PARTE Sull'alpe da solo a 14 anni (Schweizer Illustrierte) Quando si vive in un paese delle nostre montagne, si sa che si è obbligati a “muoversi”, specie nei piccoli centri e nella componente giovane della

avatar
Mattio Mazio

Coronavirus, nasce Memorie.it, un portale per ricordare chi non c'è pi un luogo digitale capace di conservare la memoria del nostro Paese, colpito pesantemente da questa emergenza sanitaria. Saremo mica malati di crisifilia ‘indulgenza compiaciuta nei confronti di situazioni di crisi, di difficoltà’ (neologismo del 2006, citato in Il Vocabolario Treccani.Neologismi. Parole nuove dai giornali, a cura di G. Adamo e V. Della Valle, Istituto della Enciclopedia Italiana, Roma 2008)?No, la crisi c’è per davvero, non si dà luogo, parlandone, a nessuna profezia autoavverantesi.

avatar
Noels Schulzzi

Cesare Pavese (La luna e i Falò) "C'è una ragione perché sono tornato in questo paese, qui e non invece a Canelli, a Barbaresco o in Alba. Qui non ci sono nato, è quasi certo; dove son nato C’è neve, ma non per i milanesi Al contrario, Luisa, 30 anni, hinterland di Milano, prenota weekend in Val d’Aosta. Ieri riceve una mail dall’albergo, “prenotazione annullata”.

avatar
Jason Statham

La Valle della Morte (Death Valley in inglese) è un'area desertica degli Stati Uniti d'America che da il nome all'omonimo Parco nazionale situato nello Stato della California e in piccola parte nel Nevada, il "Parco Nazionale della Valle della Morte" (Death Valley National Park).Circa al centro della valle si trova il punto più basso del Nord America.. Il nome deriva dalle particolarissime

avatar
Jessica Kolhmann

LA VALLE DI GRESSONEY. Durante la pianificazione del viaggio in Valle d’Aosta, ho impiegato almeno quattro giorni, per decidere cosa vedere a Gressoney-Saint-Jean e negli immediati dintorni.Nonostante ciò, sono comunque riuscita a commettere errori. Perché non immaginavo, che mi sarei follemente innamorata della Valle di Gressoney.Perché non ho prenotato almeno un pernottamento, in questa