Levrieri e segugi primitivi. Etnogeografia di tutte le razze canine del mondo che inseguono la preda a vista.pdf

Levrieri e segugi primitivi. Etnogeografia di tutte le razze canine del mondo che inseguono la preda a vista

Mario Canton

Questo libro contiene una catalogazione di levrieri e segugi primitivi non solo ufficialmente riconosciuti ma anche rari o estinti. Raccoglie per la prima volta in un volume lintera biodiversità mondiale levrieroide, unitamente ai cani primitivi affini nella funzione venatoria, con ben 107 fra razze e varietà, chiudendo con la particolarità degli incroci standardizzati.

Questa selezione è stata poi così estrema che oggi vediamo cani diversissimi tra loro per carattere e per morfologia, basti pensare che le razze vanno da 1 kg a 100 kg di peso! PRIME RAZZE Tutta la selezione parte dal comportamento predatorio del lupo e del cane, che ha una sequenza specifica: cerca – scova – insegue – cattura – uccide I cani da caccia erano ulteriormente classificati in sagaces, che seguono le tracce, celeres (che inseguono la preda) e pugnaces (che attaccano la preda). Nel corso dei secoli si sono poi succedute diverse altre classificazioni: nel Medioevo, Albert Legrand distingue tra mastini, levrieri, segugi e cani da cerca e nei vari trattati sulla caccia del Rinascimento sono distinte diverse razze da

4.29 MB Dimensione del file
8896635233 ISBN
Levrieri e segugi primitivi. Etnogeografia di tutte le razze canine del mondo che inseguono la preda a vista.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.nuovaorganizzazioneimprese.it o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Abbiamo conservato per te il libro Stop motion. La fabbrica delle meraviglie dell'autore Stefano Bessoni in formato elettronico. Puoi scaricarlo dal nostro sito web retedem.it in qualsiasi formato a te conveniente! LEVRIERI E CANI PRIMITIVI NEL BACINO DEL MEDITERRANEO Alberto Bertelli Abstract La genetica ha confermato che i Levrieri e i Cani cosiddetti Primitivi rappresentano le prime razze - o i primi gruppi - genotipicamente e fenotipicamente omogenei, che affiancarono l'uomo in un periodo antecedente al 5000 a. C., durante il passaggio dell'umanità dalla condizione di caccia/raccolta a quella di

avatar
Mattio Mazio

I cani da caccia erano ulteriormente classificati in sagaces, che seguono le tracce, celeres (che inseguono la preda) e pugnaces (che attaccano la preda). Nel corso dei secoli si sono poi succedute diverse altre classificazioni: nel Medioevo, Albert Legrand distingue tra mastini, levrieri, segugi e cani da cerca e nei vari trattati sulla caccia del Rinascimento sono distinte diverse razze da

avatar
Noels Schulzzi

Levrieri e segugi primitivi. Etnogeografia di tutte le razze canine del mondo che inseguono la preda a vista. Ediz. ampliata. di Mario Canton di Mario Canton | 7 ott. 2017. Copertina flessibile Attualmente non disponibile. Levrieri. Tutte le razze ufficialmente riconosciute. Standard, tipologie, funzioni. di … Il levriero, o meglio i levrieri, trattandosi di una tipologia di cane, diffusa in tutti i continenti, costituiscono uno dei gruppi di razze canine più antichi.Anche se nel mondo moderno (anche tra i cinofili) vengono per lo più associati al mondo delle corse di cani, e spesso adottati come aristocratici cani da compagnia, non bisogna dimenticare che essi sono stati essenzialmente

avatar
Jason Statham

DogJudging. 237 likes · 3 talking about this. Sito di cinotecnia e letteratura tecnico-scientifica sulle materie connesse

avatar
Jessica Kolhmann

I cani da caccia erano ulteriormente classificati in sagaces, che seguono le tracce, celeres (che inseguono la preda) e pugnaces (che attaccano la preda). Nel corso dei secoli si sono poi succedute diverse altre classificazioni: nel Medioevo, Albert Legrand distingue tra mastini, levrieri, segugi e cani da cerca e nei vari trattati sulla caccia del Rinascimento sono distinte diverse razze da