L anomia. Analisi e storia di un concetto.pdf

L anomia. Analisi e storia di un concetto

Alberto Izzo

Il libro ripercorre levoluzione di questo concetto e la multiforme lettura nei contesti storico-sociali attraverso lopera di pensatori come Durkheim e Max Weber, Simmel e Ortega y Gasset, Dahrendorf e Foucault. Ma soprattutto prova a interpretare le due concezioni antitetiche dellanomia che noi ritroviamo: quella che la giudica una degenerazione della società industriale rispetto alla quale vanno ricercati dei rimedi

Suicidio e Anomia. Émile Durkheim (Épinal, Francia 15 aprile 1858 - Parigi 15 novembre 1917) è stato un sociologo francese, il cui operato fu cruciale nella formazione della sociologia e dell'antropologia.Durkheim si richiama all'opera di Auguste Comte (sebbene consideri alcune idee comtiane eccessivamente vaghe e speculative), e può considerarsi, con Karl Marx, Max Weber e …

6.79 MB Dimensione del file
8842050660 ISBN
L anomia. Analisi e storia di un concetto.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.nuovaorganizzazioneimprese.it o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Il termine anomia, derivato da Emile Durkheim, assume in Merton un significato nuovo: la discontinuità tra scopi culturali e mezzi legittimi per raggiungerli.Pensando agli Stati Uniti, egli vede il "sogno americano" come un'enfasi del successo economico, come scopo …

avatar
Mattio Mazio

L' anomia. Analisi e storia di un concetto, Libro di Alberto Izzo. Spedizione con corriere a solo 1 euro. Acquistalo su libreriauniversitaria.it! Pubblicato da Laterza, collana Libri del tempo, data pubblicazione ottobre 1996, 9788842050667. In questo passo non facilissimo de Il suicidio (1897), sua opera fondamentale e testo tra i più importanti della storia della sociologia, Emile Durkheim presenta il concetto di anomia, in base al quale, escluse altre cause ed altri fattori, interpreta il fenomeno dell'elevato numero di suicidi nelle società contemporanee. Il suicidio è l'esito di uno…

avatar
Noels Schulzzi

Il termine fu adottato da MERTON che ha definito l'anomia come quello stato in cui i ... è causa, secondo l'analisi di DURKHEIM, della forma di “suicidio anomico ” ... in una determinata società e la conseguente, possibile perdita di significato di  ...

avatar
Jason Statham

versione digitale in formato ePub con DRM - richiede Adobe Digital Editions In ultima analisi, si può affermare che di fronte a un Newton empirico, concreto e circospetto, si poneva un Leibniz speculativo, audace e portato alle speculazioni; pertanto fu quest'ultimo a stabilire i canoni del calcolo infinitesimale, cioè il sistema delle regole e delle formule, anche in virtù della suggestiva e complessa notazione che egli elaborò accuratamente come base per le

avatar
Jessica Kolhmann

Nel “Suicidio”, affronta i problemi derivanti dalla debolezza del concetto di “ Solidarietà ... Durkheim fa un'analisi del sistema di relazioni che però non è una spiegazione, questa ... l'etnografia, la storia e la demografia della famiglia. ... diminuire il numero dei suicidi dovuti all'anomia coniugale è di rendere il matrimonio più.