Crimini che non si possono né perdonare né punire. Lemergere di una giustizia internazionale.pdf

Crimini che non si possono né perdonare né punire. Lemergere di una giustizia internazionale

Antoine Garapon

La giurisdizione penale internazionale pone inediti problemi sotto il profilo giuridico e politico che lautore discute ampiamente nel volume prendendo le distanze sia da chi professsa un fondamentalismo giuridico assoluto sia da chi, machiavellicamente, crede nei soli rapporti di forza tra gli stati. Le domande di fondo a cui secondo lautore deve rispondere una giustizia internazionale, che non sia solo repressiva ma anche ricostruttiva del legame sociale, sono: in che modo si può ricostruire la pace? I processi guariscono le vittime? I giudici scrivono una buona storia? La giustizia impedisce future guerre civili?

Crimini che non si possono né punire né perdonare. L'emergere di una giustizia internazionale. In tema di giustizia penale internazionale esistono due tipologie ... 18 dic 2015 ... CRIMINI CHE NON SI POSSONO NE' PUNIRE NE' PERDONARE. L'emergere di una giustizia internazionale”, Antoine Garapon (2004), ...

2.66 MB Dimensione del file
8815098291 ISBN
Crimini che non si possono né perdonare né punire. Lemergere di una giustizia internazionale.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.nuovaorganizzazioneimprese.it o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

per rendere giustizia a chi è stato offeso né a chi l'offesa l'ha recata. ... Non so di quale carcere si parli, ma so di un carcere che non ha più al suo interno spinta a ... legislativo secondo cui «le pene non possono consistere in trattamenti contrari al ... poiché volta a punire un crimine compiendo un'azione di gravità uguale o.

avatar
Mattio Mazio

La giustizia dei vincitori : da Norimberga a Baghdad / Danilo Zolo Zolo, Danilo: Giudicare e punire : i processi per crimini di guerra tra diritto e politica / a cura di Luca Baldissara e Paolo Pezzino: Crimini che non si possono né punire né perdonare : l'emergere di una giustizia internazionale / Antoine Garapon Garapon, Antoine A. Garapon, Crimini che non si possono né punire né perdonare. L’emergere di una giustizia internazionale, Il Mulino, Bologna 2004 (integrale) 3) A scelta tra 3a) e 3b): 3a) P.P. Portinaro, I conti con il passato. Vendetta, amnistizia, giustizia, Feltrinelli, Milano 2011. (integrale) 3b) A. Garapon, Chiudere i conti con la storia.

avatar
Noels Schulzzi

Il mondo magico (Wizarding World) è una società parallela concepita dall'autrice britannica ... Una grande quantità di risorse e di mezzi è impiegata per far sì che il mondo ... Altre, come i Dissennatori, semplicemente non possono essere viste dai non ... La giustizia è amministrata dal Ministero della Magia tramite l'Ufficio ...

avatar
Jason Statham

che postulano, come uno dei cardini dei propri assunti, il perdono. In questa ottica, non sono ... anche di altre persone che possono anche prendere parte al combattimento e ... di crimine e di reato: l'offesa si astrae diventando offesa allo Stato e la ... non si basa certo esclusivamente, né in modo primario, sull' applicazione.

avatar
Jessica Kolhmann

Trova tutto il materiale per Crimini che non si possono né punire né perdonare. L'emergere di una giustizia internazionale di Antoine Garapon Crimini che non si possono né perdonare né punire. L'emergere di una giustizia internazionale: La giurisdizione penale internazionale pone inediti problemi sotto il profilo giuridico e politico che l'autore discute ampiamente nel volume prendendo le distanze sia da chi professsa un "fondamentalismo" giuridico assoluto sia da chi, machiavellicamente, crede nei soli rapporti di forza tra gli