Carlo Michelstaedter. Lessere come azione.pdf

Carlo Michelstaedter. Lessere come azione

E. S. Storace (a cura di)

A circa un secolo dalla sua morte, Carlo Michelstaedter lascia ancora che si parli di sé, oggi forse più che allora, come facilmente si nota dal numero sempre maggiore di iniziative, eventi e pubblicazioni a lui dedicate. In questo volume, che si aggiunge alla lunga serie di saggi che negli ultimi anni stanno finalmente restituendo alla figura di Carlo Michelstaedter quel giusto peso che i decenni successivi alla sua morte gli hanno ingiustamente negato, rifluiscono diverse finalità, tutte accomunate dallintento di confrontarsi con il nucleo teorico del pensiero del giovane filosofo goriziano. [...] Questo libro, come tutti i contributi che sono stati menzionati, è dunque, ad oggi, lultimo di una serie di omaggi dedicati ad un pensatore che ha fatto della sua vita e della sua morte la sua opera, che ha lasciato testimonianze la cui profondità è ben lungi dallessere stata una volta per tutte compresa e decodificata, un pensatore che ha sempre cercato di ritagliarsi uno spazio al di là, o meglio, al di qua di tutte le categorie prestabilite. [...] (dalla introduzione del curatore).

Carlo Michelstaedter nasce a Gorizia il 3 giugno 1887 e muore suicida per un colpo di rivoltella, sempre a Gorizia, il 17 ottobre 1910. In quei brevi ventitré anni di vita, o meglio nell'arco dei suoi ultimi cinque anni, elabora la tesi di laurea La persuasione e la rettorica e affianca agli studi universitari la composizione di saggi, racconti e poesie. Carlo Michelstaedter Il pensiero di Carlo Michelstaedter, figura di primo piano nel panorama filosofico europeo dell’inizio del Novecento, è stato spesso interpretato – sulla scorta, peraltro, di elementi concettuali effettivamente presenti nella sua riflessione – come un pensiero dagli esiti ascetici e individualistici. In realtà – e la critica più recente lo ha ormai ampiamente

2.84 MB Dimensione del file
8889130385 ISBN
Gratis PREZZO
Carlo Michelstaedter. Lessere come azione.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.nuovaorganizzazioneimprese.it o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Carlo Michelstaedter Carlo Michelstaedter è un pensatore che disarma e, per usare un suo lemma, "coinvortica": disarma l'interprete, nel senso che lo coglie alla sprovvista, immettendolo all'interno di una teoria di riferimenti e di allusioni, così ben congegnata nel tessuto connettivo della

avatar
Mattio Mazio

e la rettorica di Carlo Michelstaedter ... clesiaste ma lo trattarono e lo spiegarono come libro sa- cro che non ... per l'essere persuaso, bensì pel vicendevole bisogno che ignora la vita ... ria, che a proposito di qualunque cosa metta in azione,. Che Carlo Michelstaedter (1887-1910), – di cui quest'anno ricorre il ... squisitamente primo-novecentesca, riferita al significato profondo dell'Essere, rendendosi fautore di ... come il suicidio, da lui inteso come azione del pensiero e non della ...

avatar
Noels Schulzzi

Carlo Michelstaedter. L'essere come azione (Studi): Amazon.es: Storace, E. S.: Libros en idiomas extranjeros

avatar
Jason Statham

Questo perché, come lui stesso afferma,"ognuno è il primo e l'ultimo", ed è questione di vita, della vita di ciascuno, "cercare" l'essere». Così l'incipit del saggio «Il Richiamo della Persuasione: Studi su Carlo Michelstaedter» (Yorick Libri, pagg. 213, euro 15) di Andrea Comincini.

avatar
Jessica Kolhmann

Carlo Michelstaedter, giovane goriziano morto suicida a 23 anni, ci ha lasciato una sola opera vera e propria. Certo, vi sono anche dialoghi, uno maggiore e tanti altri minori, vi è anche un gruppo di liriche, un epistolario, una grande quantità di appunti e infine molti quadri e disegni. Ciononostante, vi è una sola opera vera e propria.